Normcore – la moda per chi non ha idea di moda

 

Normcore-fashion-trend-Birkenstocks-with-socks-580x225

E’ più di un mese che sentiamo parlare del Normcore, termine coniato dallo studio di New York K-Hole nel report sui giovani e la libertà, scaricabile gratuitamente dal loro sito.

Il 26/02 l’articolo viene ripreso da Fiona Duncan sul New York Magazine e da lì comincia la sua inarrestabile ascesa. I primi paesi a parlarne oltre agli USA sono Francia e Spagna; in Italia esce su wired.it  una settimana dopo e viene definito il primo meme del 2014 e sicuramente il neologismo più hashtaggato dei prossimi mesi.

google trends normcore

 

top articoli mormore

 

Ma quindi che cos’è questo Normcore?

K-Hole parte dal concetto dell’abbigliamento come elemento fondamentale per costruirsi un’identità e differenziarsi dagli altri. Oggi però i Millennials non hanno più bisogno dell’abbigliamento per distinguersi dagli altri in quanto la loro identità è digitale. Nasce da ciò che condividono, approvano e commentano, dalle loro bacheche pinterest, dalle foto di instagram, dagli status di Facebook.

Si possono quindi vestire in modo anonimo, “come tuo padre in vacanza a DisneyWorld nel 1995” per citare K-Hole.

Ritornare in pratica a vestirsi come i bambini degli anni 80-90, con capi acquistati al centro commerciale, privi di marca, basici. GAP ne è il simbolo: brand per niente cool che è subito salito sul carro dei vincitori dedicando un tweet al trend.

Gap Normcore

Il Presidente Obama è subito stato definito President Normcore: eccolo mentre fa shopping proprio da GAP.

Il fenomeno Hipster era a sua volta anti-moda, ma partiva dal principio di creare qualcosa non riconducibile alla moda, ma talmente diverso rispetto alla massa da diventare riconoscibile (e dunque, per sua definizione, moda). In questo caso però, ci si veste esattamente come la massa. I normcorer quindi sono largamente inconsapevoli di essere parte di un fenomeno di costume.

Viene in mente il divertente esperimento del Deboscio con il suo The Sartorialist in via Padova, in cui descriveva con vocabolario da fashion-addict gli abiti dei normcorers ante litteram.

Già si parla di evoluzione del Normcore in Glamcore, o almeno questo era il pesce d’aprile di WhoWhatWear – ma chissà che non prenda realmente piede? La sfilata di Moschino con gli outfit di Spongebob potrebbe essere già la risposta fashion all’antifashion.

glamcore

 

Ecco il nostro collage di must-have per essere normcore:

mood

 

Non vi resta che fare il test “How Normcore Are You?” e rivedere la vostra opinione sui look indecenti subiti durante l’infanzia.

normcoretest

Hai osservato un fenomeno in ascesa e vuoi segnalarcelo? Utilizza il form apposito: potresti venir selezionato per diventare cool hunter di Enérie!

3 thoughts on “Normcore – la moda per chi non ha idea di moda

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...