Fashion Show Roundup!

SS2014_Fractals_Summary

Anche questa volta Enérie ha analizzato e classificato le quattro fashion weeks dedicate alle collezioni P/E 2014. Ecco gli highlights da tenere in mente per essere sempre al top durante i prossimi mesi.

Come si vede dalla tagcloud, il pattern floreale vince su tutti i look con punte esotiche e lussureggianti come le stampe japan e jungle, seguito da sporty-chic, ovvero un adattamento sempre più chic e urbano dell’abbigliamento tipicamente sportivo, il cui prodotto di punta è stato il bomber, in versioni anche molto eleganti.
L’etnico diventa gypsy, confermando le maxilunghezze e l’oversize, con fantasie e colori tipicamente anni ’70 inclusa l’acconciatura (boom delle chiome sciolte, con riga al centro e spettinati dietro le orecchie)

Tra i colori che domineranno la prossima stagione il lollipop red è il più rappresentato; interessante in questa gamma la presenza dell’hot pink, un rosa dai toni molto intensi. Subito dopo nella hit dei top colors troviamo la gamma dei blu, dal carta da zucchero intenso all’azzurro cielo, mitigati da toni desaturati. Importante la presenza dell’arancione e del giallo in toni più minerali o caldi da zafferano a lime. Bianco e nero restano presenti in outfit monocromatici o in contrasto tra loro, a confermare le insicurezze dei mercati, un ritorno all’oxymoron del 2006 che proponeva nuovamente questa dicotomia cromatica proprio nell’anno in cui si cominciava a delineare l’austerity derivante dall’incalzante crisi.

Per quanto riguarda il buzz generato dalle classifiche Facebook, spicca Michael Kors, che stacca di misura i concorrenti con un tasso di fans increase di 412.374 utenti in più durante la settimana della moda di New York e più di 500.000 menzioni il giorno stesso del fashion show.
I numeri sembrano incredibili, ma non devono stupire.

C’è da dire che Michael Kors ha già un grosso seguito sui social channels essendo giudice di Project Runway, il talent show statunitense condotto da Heidi Klum.
E’ naturale quindi, che il brand punti tutto su Facebook come main platform anziché sul sito istituzionale.
Un sondaggio del 2012 dimostra che i fans di Michael Kors sono 3 volte più propensi all’acquisto dei prodotti del brand.
Qual è dunque la ricetta segreta che lo stilista ha adottato per consacrarsi come uno dei brand più chiacchierati della rete?

Partendo da una base di 1 milione di Facebook fans a Luglio 2012, con l’aiuto di ads sponsorizzati dalla piattaforma Facebook, Michael Kors arriva a Novembre dello stesso anno con più di 2 milioni di Facebook fans. A quel punto sulla sua pagina ufficiale lo stilista lancia il video della sua nuova collezione di sneakers e continua giornalmente a postare informazioni e foto dei prodotti, mantenendo alto il livello di engagement.

Una settimana dopo aver lanciato le nuove sneakers, Michael Kors intraprende una campagna detta “target block”, un’azione cioè che punta a raggiungere 36 milioni di americani (più di un quarto delle donne USA) e trasformarli in Facebook fans in soli tre giorni.

Ad Aprile 2013, il brand è ormai a 5 milioni di fan: per celebrarli, Kors crea una sneaker zebrata in edizione limitata da 500 paia, venduta esclusivamente attraverso la pagina Facebook.
Dopo la fashion week di New York, Kors è attualmente a quota 9 milioni di fan.
Pronti ad accaparrarvi il regalo per il decimilionesimo?

Hai osservato un fenomeno in ascesa e vuoi segnalarcelo? Utilizza il form apposito: potresti venir selezionato per diventare cool hunter di Enérie!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...